Archive for the '01 DIPLOMA WORKS' Category

CIÖNDÒL

Wednesday, July 31st, 2019

CIÖNDÒL
[by Irene Comini, July 2019]

Borno è un borgo alpino della provincia di Brescia che per posizione geografica risulta isolato rispetto al suo contesto territoriale. Se per molti borghi alpini questo causa un progressivo spopolamento, il forte radicamento dei bornesi nei confronti del paese natale porta la maggior parte di loro a preferire uno stile di vita mobile, impiegando fino a tre ore di viaggio per raggiungere quotidianamente il luogo di lavoro o di studio. Attraverso un intenso lavoro di interviste semi-strutturate e un confronto diretto con i “bornesi mobili” è risultato evidente come questo stile di vita limiti il loro coinvolgimento nella quotidianità e socialità del paese.
Partendo dallo stato famigliare, dalla frequenza e dal motivo dello spostamento, e attraverso la ricostruzione delle diverse giornate tipo, sono stati identificati sette ritratti di persone mobili che differiscono per abitudini, pratiche, esigenze, spazi e tempi vissuti.


No tags for this post.

CO-LIVING

Wednesday, July 31st, 2019

CO-LIVING
[by Laura Vanazzi, July 2019]

This research is inspired by the studies in Politecnico di Milano at the department of Architecture and Urban Studies about the evolution of dwellings practices and the need of new spaces, policies and processes, in the contemporary housing scene in Italy. What emerges is a widespread of co-living practices, which do not regard only Italy but the entire world. Stimulated by these previous analysis, the thesis explores the topic of the co-habitation in order to construct a solid panoramic view and propose a design strategy for a co-living apartment.


No tags for this post.

RIPENSARE GLI SPAZI DELL’INFRASTRUTTURA

Wednesday, July 31st, 2019

RIPENSARE GLI SPAZI DELL’INFRASTRUTTURA
[by Antonio Lento, April 2019]

Attraverso la ricognizione del dibattito che essi hanno prodotto, la tesi tenta di definire il proprio orizzonte problematico, ponendosi tre domande: quale ruolo l’infrastruttura ha assunto nel territorio urbano? Come la città può riappropriarsi degli spazi negati all’infrastruttura? Di quali valori sociali gli spazi infrastrutturali sono portatori?

 


No tags for this post.

IL TEMPO CHE SFUGGE ALLA STORIA

Wednesday, July 31st, 2019

IL TEMPO CHE SFUGGE ALLA STORIA
[by Miriam Tinto, April 2019]

Il lavoro di ricerca e progetto nasce dal paradosso dell’abbandono più che ventennale di un capolavoro – due volte vincolato – dell’architettura moderna. Manufatto segnato da grande fortuna critica e annoverato tra i rari esempi di brutalismo italiano, l’Ex Istituto Marchiondi Spagliardi di Baggio è stato recentemente oggetto di diverse ipotesi di intervento di recupero destinate purtroppo a fallire, anche a fronte di una ormai eccessiva insostenibilità economica dell’operazione.
Se normalmente si pensa a rovine e macerie come prodotti del conflitto bellico, è corretto pensare al presente del Marchiondi non solo come prodotto di un conflitto amministrativo ma anche come risultato di un gap nel dibattito teorico, pratico e culturale italiano intorno al recupero dell’architettura moderna e contemporanea d’autore.


No tags for this post.

YOUTH COMMUNE

Wednesday, July 31st, 2019

YOUTH COMMUNE
[by Vigan Zika, April 2019]

The “Rilindja” Media House building, was one of the victims of this process, its architecture, program and history were altered, it lost its importance, and as a result, a huge part of the architectural and historical heritage of Kosovo was erased.
These aspects introduced two key questions for the project: how a disfigured building in the city of Pristina can be transformed into an active social intersection between the city and its citizens? and how does the present situation affect the memory of the past?


No tags for this post.

OPPORTUNITIES

Wednesday, July 31st, 2019

OPPORTUNITIES
[by Lorenzo Sizzi, April 2019]

Opportunities arises from the desire to conceive a strategy capable of preventing the practice of uncontrolled and unconscious reuse of churches. The strategy is organized in two phases. The first is based on the study of the work of two architects and is aimed at understanding the church building, which culminates in the definition of four fundamental properties. The second concerns re-use and, thanks to the theoretical support of the documents of a workshop and three conferences on the subject, the aim is to analyze a selection of case studies by experimenting a qualitative evaluation method that works by dividing the intervention into two themes: program
and spatiality.


No tags for this post.

FROM WASTELAND TO WETLAND

Wednesday, July 31st, 2019

FROM WASTELAND TO WETLAND 
[by Riccardo Mameli, April 2019]

The east Bund of Huangpu River is now required to include public space quality enhancement, ecological environment optimization and cultural function clustering. It is the perfect occasion for a re ection of the redevelopment of brown-fields in green elds. e purpose of the present thesis is to analyze and understand the current social, economic and political situation, in order to propose a suitable model capable to actively reinterpret the Chinese landscape.


No tags for this post.

RE-ACTIVATION-THROUGH INTEGRATION

Wednesday, July 31st, 2019

RE-ACTIVATION-THROUGH INTEGRATION
[by Federico Riva, July 2018]

The research aims to explore the relation between individuals and places in the contemporary city and to investigate the way the social dynamics can foster the process of integration in a more and more diverse and multi-ethnic society, taking as starting point the case of Campo Marzio in Vicenza.


No tags for this post.

WELFARE SPACE

Thursday, July 13th, 2017


WELFARE SPACE
Strutture e spazi per la collettività a Pozzallo (SR)
[Nico Sirugo, 2017]

Qui si prende in esame il caso del Comune di Pozzallo, in Sicilia, dove l’aspetto dell’isolamento rispetto ai grandi centri viene enfatizzato da una localizzazione geografica estremamente periferica. Partendo da una riflessione su criticità e peculiarità del contesto sociale e territoriale, con questo caso studio si cerca di fare dell’archittetura uno strumento per offrire risposte.


IN / TRANSIT

Thursday, July 13th, 2017

IN / TRANSIT
Architetture permanenti per un abitare temporaneo
[Eugenio Nuzzo, 2017]

L’abitazione temporanea per individui e nuclei familiari in difficoltà economica emerge in questo contesto come nuovo bisogno sociale. In Transit – Architetture permanenti per l’abitare temporaneo si muove tra la ricerca e il progetto nei margini di queste contigenze, al fine di indagare cause, forme e risposte a queste fenomeno, e di contribuire attraverso una proposta progettuale a definire un’appropriatezza architettonica per il bisogno di residenzialità temporanea.


ITALIA NON FINITA

Monday, July 13th, 2015

ITALIA NON FINITA 
Una proposta di riattivazione
[Lucia Delmonte, 2015]

In Italia esiste un grande numero di opere non-finite, opere pubbliche che sono state cominciate ma che per motivi diversi, spesso compresenti, non sono mai state ultimate. Queste opere sono di vari tipi: viadotti, ponti, porti ed aeroporti, edifici residenziali, scolastici, culturali, e sono disseminate lungo tutto il territorio nazionale. La tesi prova a recuperare queste risorse abbandonate.


An “Ageing in Place” solution for Elderly

Monday, July 13th, 2015

SOCIAL FAMILY
An “Ageing in Place” solution for Elderly
[Yu Sun, 2015]

Ageing of population (also known as demographic ageing, and population ageing) is a summary term for shifts in the age distribution of a population toward older ages. The work tries new solutions for housing elderly people in Milan.

 


Museo d’europa

Friday, April 24th, 2015

Museo d’europa come museo di migrazioni, Marta Pavan e Martina Scaravatti (POLIMI APR2015).

L’obiettivo della tesi è la realizzazione del futuro Museo d’Europa. Il punto di partenza è l’analisi di un’attuale entità sovranazionale costituitasi attraverso secoli di migrazioni che hanno avviato un intenso processo di ibridazione culturale.


Nuovi spazi della memoria

Friday, April 24th, 2015

Nuovi spazi della memoria. Due progetti per la Resistenza e la Liberazione a Milano, Alessandro Menini e Marco Mazzola (POLMI APR2015).

Come allora il progetto per la memoria tenere vivo il ricordo e costruire identità e futuri più consapevoli del proprio passato? È possibile andare oltre le forme della commemorazione classica che sembrano avere perso oggi molta della loro efficacia? Questa tesi prova a rispondere a tali domande analizzando il caso studio della memoria della Resistenza e della Liberazione a Milano, fenomeni complessi la cui eredità è ancora oggi combattuta e irrisolta (web: MI4345).


Superfici urbane

Friday, April 24th, 2015

Superfici urbane, relazioni effimere costellazione di micro spazi, Alice Babini e Anna Pierotello (POLIMI APR2015).

Intervenire nello spazio pubblico e sull’urbanità attraverso il progetto di una costellazione di micro spazi. Un intervento site specific che si modella sulle specificità dell’area scelta a Berlino. Il progetto si compone di una prima parte di studio in cui sono state sintetizzate cartografie critiche a macro scala dei processi di stratificazione storica e delle migrazioni urbane dovuti agli avvenimenti dell’ultimo secolo. Si è proseguito con la compilazione di matrici sociali e la produzione di mappature a microscala con cui sono stati registrati elementi significanti come il rilievo di superficie urbana, ombre e rumori.


facebook likes
facebook likes