Archive for April, 2015

Museo d’europa

Friday, April 24th, 2015

Museo d’europa come museo di migrazioni, Marta Pavan e Martina Scaravatti (POLIMI APR2015).

L’obiettivo della tesi è la realizzazione del futuro Museo d’Europa. Il punto di partenza è l’analisi di un’attuale entità sovranazionale costituitasi attraverso secoli di migrazioni che hanno avviato un intenso processo di ibridazione culturale.


Nuovi spazi della memoria

Friday, April 24th, 2015

Nuovi spazi della memoria. Due progetti per la Resistenza e la Liberazione a Milano, Alessandro Menini e Marco Mazzola (POLMI APR2015).

Come allora il progetto per la memoria tenere vivo il ricordo e costruire identità e futuri più consapevoli del proprio passato? È possibile andare oltre le forme della commemorazione classica che sembrano avere perso oggi molta della loro efficacia? Questa tesi prova a rispondere a tali domande analizzando il caso studio della memoria della Resistenza e della Liberazione a Milano, fenomeni complessi la cui eredità è ancora oggi combattuta e irrisolta (web: MI4345).


Superfici urbane

Friday, April 24th, 2015

Superfici urbane, relazioni effimere costellazione di micro spazi, Alice Babini e Anna Pierotello (POLIMI APR2015).

Intervenire nello spazio pubblico e sull’urbanità attraverso il progetto di una costellazione di micro spazi. Un intervento site specific che si modella sulle specificità dell’area scelta a Berlino. Il progetto si compone di una prima parte di studio in cui sono state sintetizzate cartografie critiche a macro scala dei processi di stratificazione storica e delle migrazioni urbane dovuti agli avvenimenti dell’ultimo secolo. Si è proseguito con la compilazione di matrici sociali e la produzione di mappature a microscala con cui sono stati registrati elementi significanti come il rilievo di superficie urbana, ombre e rumori.


Architecture of Postproduction

Friday, April 24th, 2015

“Architettura della postproduzione, progetto di uno scenario resiliente per il fiume Tyne”, Ludovica Niero (POLIMI APR2015).

La tesi tratta del metabolismo del fiume che passa per la città di Newcastle, Inghilterra del nord, e del suo paesaggio fluviale, sia in senso geografico che culturale, per arrivare a delineare un processo-progetto di evoluzione secondo il principio di resilienza, ovvero la proprietà di un sistema di integrare la naturale capacità di adattarsi ai cambiamenti.


facebook likes
facebook likes